• OrarioLun-Ven: 09:00 - 20:00
  • Sab-Dom: 10:00 - 18:00

 " I virginieddi "  a Montemaggiore Belsito

La festa in onore di San Giuseppe denominata “I virginieddi” si svolge a Montemaggiore il 19 marzo ed il 1° maggio di ogni anno in onore del SS.Crocifisso,  nell'ambito dei quali si svolge, tra l'altro, la "Rassegna Zootecnica", che ripropone l'antichissima "fiera del bestiame" e la tradizionale "Gara podistica".   

La manifestazione è sicuramente  tra le più diffuse nella nostra zona ed ha un cerimoniale che varia da paese a paese: elemento comune è la presenza dell'altare dedicato al Santo e la preparazione laboriosa dei cibi da offrire ai partecipanti alla cosidetta "tavolata", che viene allestita ai piedi dell'altare del Santo ed è formata da lunghe tavole assemblate per ospitare numerose persone per volta. La tradizione vuole che la festa, che si svolgeva in diverse abitazioni di privati cittadini,  sia nata come "voto" promesso a San Giuseppe in funzione di una grazia ricevuta o implorata ed ancora oggi testimonia il costante dialogo tra i fedeli ed il Santo. Il "voto", in cambio della grazia richiesta consisteva nell'impegno, sia economico che  "fisico" (organizzare "i virginieddi" comporta enorme lavoro e fatica) di tutta una famiglia e di tutti coloro ai quali veniva richiesto di collaborare. Già molto tempo prima della ricorrenza occorre acquisire e "lavorare" molti prodotti tradizionali per poter poi affrontare qualche giorno prima della festa un processo di lavorazione che ha regole e tempi prestabiliti. Nulla può essere lasciato all'improvvisazione. I  prodotti a lunga durata vengono preparati per primi, mentre i più deteriorabili vengono cucinati poco prima dell'inizio della festa. L'usanza di realizzare "I virginieddi" in moltissime case private non è stata purtroppo mantenuta e per mantenere viva la tradizione, sia la locale Associazione turistica Pro Loco, che organizza la festa pubblica del 19 marzo  presso la propria sede, che il "Comitato volontari di San Giuseppe" che organizza “I virgineddi” del 1° maggio in Piazza Roma, si sono assunti il compito, gravoso ma altrettanto meritevole di apprezzamento, di riproporre una delle più attese manifestazioni annuali. 

La “tavolata” dei “virgineddi” viene realizzata - sia dalla Pro Loco che dal Comitato San Giuseppe che operano insieme ad un gran numero di volontari - con impegno e notevole fatica in quanto non è semplice preparare tutte le pietanze della tradizione e, nel corso della manifestazione, ricevere tutti coloro che si avvicendano per pranzare. Anche allestire il grande altare del Santo secondo i canoni fissati dalla tradizione è un'operazione complessa. L'altare in cui viene collocata l'immagine o la statua di San Giuseppe è infatti una grande struttura in legno con un piano ed una cupola semicircolare a forma di cappella, decorata con antichi teli in lino ricamato e addobbi floreali. Sul ripiano dell’altare sono esposti gli alimenti della tradizione, tra cui il pane di San Giuseppe, preparato nelle forme tipiche del bastone, del paniere e di altra simbologia religiosa, i dolci di San Giuseppe (cannoli, pignolata, sfinci) e la “ghiotta”, deliziosa pietanza tipica montemaggiorese preparata con oltre una dozzina di ingredienti diversi tra verdure e frutta secca, ecc.

Condividi

I Paesi

  • Alimena

    Alimena

    Alimena è un comune italiano di 2.202 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia.
  • Isnello

    Isnello

    Isnello (Isineddu in siciliano) è un comune italiano di 1.550 abitanti della città metropolitana di…
  • Aliminusa

    Aliminusa

    Aliminusa (Larminusa in siciliano[3]) è un comune italiano di 1.328 abitanti della città metropolitana di…
  • Campofelice di Roccella

    Campofelice di Roccella

    Campofelice di Roccella (Campufilici in siciliano) è un comune italiano di 7.446 abitanti della città…
  • San Mauro Castelverde

    San Mauro Castelverde

    San Mauro Castelverde (Santu Mauru in siciliano) è un comune italiano di 1.737 abitanti della …
  • Cerda

    Cerda

    Cerda è un comune italiano di 5.417 abitanti della città metropolitana di Palermo, in Sicilia.Sorge…
  • Cefalù

    Cefalù

    Cefalù (Ras Melkart in fenicio, Κεφαλοίδιον in greco, Cephaloedium in latino, Gafludi in arabo, Cifalù…
  • Caltavuturo

    Caltavuturo

    Caltavuturo (Caltavuturu in siciliano) è un comune italiano di 4.318 abitanti della città metropolitana di…
  • Gangi

    Gangi

    Gangi (Ganci in siciliano) è un comune italiano di 6.952 abitanti della città metropolitana di…
  • Alia

    Alia

    Alia è un comune italiano di 3.915 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia.
  • Geraci Siculo

    Geraci Siculo

    Geraci Siculo (Jiràči in siciliano) è un comune italiano di 1.956 abitanti della città metropolitana…
  • Bompietro

    Bompietro

    Bompietro (Bompietru in siciliano) è un comune italiano di 1.540 abitanti della città metropolitana di…

Sicilia Turismo Storia e Tradizioni è un Centro di gestione di servizi, informazioni, prenotazioni e assistenza turistica per tutto il territorio delle Madonie e della Valle del Torto.

 

Mettiamo insieme le migliori risorse del territorio per potenziare la proposta turistica ed enogastronomica dell'area madonita e della Valle del Torto con l'obiettivo di incrementare il turismo culturale destagionalizzando l'offerta turistica.

 
Contattaci Contattaci

Contattaci!


MapDouble Down
  • Map Marker

    Via Vivirito, 35 - Cerda (PA)

  • Email

    info@siciliatst.com

  • Phone

    +39 091 8999191

Please publish modules in offcanvas position.